Farmaci, sistema ricetta elettronica in tilt: «Fondamentale promemoria cartaceo»

Blackout del sistema della tessera sanitaria, disguidi per la somministrazione delle medicine.

l recente blackout del sistema Ts (tessera sanitaria) e più generalmente del sistema Sogei/Mef, ha creato, in Umbria come nel resto d’Italia, non pochi problemi alle strutture dei medici, alle farmacie e, di conseguenza, al cittadino. Perché di fatto si è verificato un intoppo nella possibilità di spedire ricette elettroniche e certificati di malattia, telematici. Ma a venire incontro per poter ovviare alla disfunzione, si è rivelata di estrema importanza l’esistenza del promemoria versione cartacea della ricetta elettronica, che il cittadino in Umbria presenta ancora al farmacista. Un elemento che spesso passa inosservato agli occhi di tutti e che riporta tutti i dati dell’utente e del farmaco necessari all’erogazione, consentendo così al farmacista di superare l’ostacolo e di avere a disposizione l’occorrente per proseguire nella basilare attività di dispensazione della cura. «Si tratta di un aspetto che in un particolare momento di difficoltà tecnica e del sistema Ts, non dovuta certamente all’attività del professionista della salute quale è il farmacista, consente al cittadino di poter avere a disposizione il necessario per fronteggiare specialmente in questi giorni l’epidemia influenzale», è quanto ha commentato Augusto Luciani, presidente di Federfarma Umbria.

Fonte: Umbria 24 del 11/01/2020 https://www.umbria24.it/attualita/farmaci-sistema-ricetta-elettronica-in-tilt-fondamentale-promemoria-cartaceo Autore: Maurizio – foto copertina generica archivio U24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.