Lavori al sottopasso pedonale abbandonato di Santa Maria degli Angeli

Scrivo per portare all’attenzione delle locali Istituzioni la situazione di degrado in cui verte oggi lo storico sottopasso pedonale situato in prossimità del Centro Commerciale Le Cave, a Santa Maria degli Angeli.

Stiamo parlando di un sottopasso un tempo carrabile che si trova a poche centinaia di metri dalla Basilica Papale della città.

La struttura presenta evidenti segni di ammaloramento generale, muri imbrattati, rifiuti, vetri sparsi, deiezioni di animali, ma la cosa più inquietante sono le infiltrazioni di acque meteoriche che si possono ammirare ovunque, anche in prossimità di cavi elettrici.

In buona sostanza un sottopasso abbandonato al suo destino.

Per fortuna l’area è dichiarata come sottoposta a video sorveglianza…!

Penso però che di quel sottopasso non importi nulla a nessuno, forse perché oggi serve un’area isolata, che non merita attenzione.

La stessa attenzione che non merita ormai più neanche la vecchia struttura che ospitava la migliore Università degli studi sul Turismo di tutta Italia.

La circostanza è confermata anche dal degrado in cui verte una parte dell’adiacente Via Cristoforo Cecci che, al termine di alcuni lavori dove si è reso necessario rimuovere parte del manto stradale, è stata lasciata così come la vedete in foto. Pezzi di asfalto abbandonati lungo il ciglio della strada. Per non parlare dei rifiuti!

Sarà forse il caso di mandare qualcuno a verificare? La periferia vale quanto il centro, e mi raccomando, cari amici concittadini, diamo una mano anche noi, i rifiuti del cane almeno quelli raccogliamoli, la città appartiene ad ognuno di noi. (Patrizio Di Nola).

One thought on “Lavori al sottopasso pedonale abbandonato di Santa Maria degli Angeli

  1. E’ mai possibile che nel nostro bel Paese quando si costruisce qualcosa non si porta a termine o si abbandona all’incuria? In un paese civile come il nostro non dovrebbe accadere vuol dire che c’è troppo menefreghismo e poi dicono che sono quelli del sud. Datevi da fare che fra non molto arriverà il caldo e la situazione diverrà insostenibile. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.