Il post-it – la soluzione per un problema che non esisteva

Sono trascorsi alcuni giorni dalla scomparsa del famoso chimico Spencer Silver, l’inventore del post.it.

Pochi sanno che il piccolo foglietto adesivo è nato per errore ed è rimasto per alcuni anni nel cassetto del suo inventore “in attesa di soluzione per un problema da risolvere”.

Il chimico, nel lontano 1968, lavorava nella multinazionale 3M ad un esperimento per realizzare una potente colla da impiegare nel settore aereo.

Il risultato dei test finali diede vita però ad una colla resistente ma altrettanto delicata da rimuovere.

Così per anni il risultato ottenuto rimase inutilizzato in attesa di una collocazione migliore.

Una leggenda narra che alcuni anni dopo, un altro ingegnere chimico con noti problemi di concentrazione dal nome Art Fry, si ricordò della colla di Silver e da qui l’intuizione di applicarla su foglietti di carta ribattezzati nel 1980 con il nome di Post-it Note.

Oggi se ne stima una produzione annuale di circa 50 miliardi per un fatturato complessivo da un miliardo di dollari. (Patrizio Di Nola)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.