Eduscopio 2019, in Umbria è di nuovo un trionfo

Il liceo classico Sesto Properzio di Assisi con una media di 79.89 è il miglior classico umbro e tra i migliori a livello nazionale; Assisi spicca, insieme all’Is di Orvieto, anche con il Polo Bonghi e con lo scientifico Principe di Napoli (84.5). È la classifica Eduscopio 2019 della Fondazione Agnelli, con i dati aggiornati sulle scuole superiori che meglio preparano agli studi universitari o al lavoro dopo il diploma.

Eduscopio è uno strumento nato per aiutare gli studenti di terza media alla scelta della scuola superiore migliore e mette a confronto circa 7.000 scuole in tutta Italia. Nel dettaglio, i criteri utilizzati da Eduscopio 2019 per stabilire la classifica delle migliori scuole di Italia sono gli esiti universitari (la classifica tiene conto della media dei voti e dei crediti formativi universitari degli ex studenti, ‘apparati’ per far equiparare le diverse difficoltà dei corsi di laurea) e gli esiti lavorativi (che tipo di contratto, di lavoro, di inquadramento e in quale settore economico lavorano gli ex studenti).

Dal 2018, la classifica tiene anche conto della percentuale dei diplomati in regola, ossia chi si diploma senza bocciature. Se la percentuale è alta, la scuola è molto inclusiva e si impegna a portare avanti il maggiore numero di studenti, senza praticare una severa politica di scrematura: così gli studenti hanno percorsi più regolari. Se è basso, la scuola è molto selettiva e gli studenti sono incappati in bocciature e/o hanno abbandonato l’istituto. Le prime sono classificate attraverso l’indice Fga (mette insieme la Media dei Voti e i Crediti Ottenuti normalizzati in una scala che va da 0 a 100, dando un peso pari al 50% ad ognuno dei due indicatori); le seconde per indice di occupazione (percentuale degli occupati, almeno 6 mesi entro i primi due anni dal conseguimento dal diploma, su coloro che non si sono immatricolati all’università) e coerenza tra studi e lavoro trovato.

Tra i licei classici, il Sesto Properzio di Assisi con 79.89 supera il Sansi-Leonardi-Volta di Spoleto (79.45), il Mazzatinti di Gubbio (74.52) e il Mariotti di Perugia (70.49). Per quanto riguarda lo scientifico, il Principe di Napoli di Assisi (84.5), supera l’Alessi di Perugia (80.95) e il Galilei di Perugia (79.68). Per le scienze umane, il Sesto Properzio di Assisi (49.77) è quinto in classifica, superato dal Sansi-Leonardi-Volta di Spoleto (63.29), il Mazzatinti di Gubbio 57.1, il Frezzi-Angela di Foligno 53.52 e il Pieralli di Perugia 52.02; seconda posizione invece tra i licei linguistici, secondo con 62.27 solo al Frezzi-Angela di Foligno (63.77).

Per quanto riguarda i tecnici, per quelli a Indirizzo economico Eduscopio 2019 certifica che il Polo-Bonghi di Assisi è quarto con un indice fga di 58.71, dopo Is Amelia Narni 63.83; Franchetti-Salviani di Città di Castello 63.38; ed Einaudi di Todi 63.22. Sempre il Polo Bonghi è primo per la categoria tecnico a indirizzo tecnologico, superando il Capitini-V.Emanuele-Di Cambio di Perugia (54.84), e il Giordano Bruno sempre di Perugia (53.71). Polo Bonghi che si conferma anche, per indice di occupazione, per i professionali (tecnico-indirizzo-economico), superando in questo caso il Franchetti-Salviani di Città di Castello 62.49 e il Maitani di Orvieto 60.94, mentre per i professionali tecnico con indirizzo tecnologico il Polo Bonghi è nono.

Per quanto riguarda il professionale con indirizzo Servizi, l’Alberghiero Assisi (prima scuola della zona per indice di occupazione dei diplomati e per coerenza tra studi fatti e lavoro trovato) è secondo, preceduto dall’Is Orvieto e superando il Casagrande-Cesi di Terni, il Patrizi di Città di Castello e il Polo-Bonghi di Bastia. Infine, per quanto riguarda il professionale (indirizzo Industria e Artigianato), primeggia di nuovo il Polo-Bonghi di Assisi, superando l’Omnicomprensivo di Giano e il Baldelli di Città di Castello.

Fonte: http://www.assisinews.it del 7/11/2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.