Perugia, il Natale con gli igloo porta gente in centro

Il centro storico di Perugia nei giorni di Natale è tornato a essere un punto di ritrovo di perugini e turisti, soprattutto italiani. I titolari di bar e ristoranti dell’acropoli fanno i primi bilanci dei giorni delle feste in attesa del Capodanno che si preannuncia buono con un tasso di occupazione delle stanze di albergo del 75%, però un po’ sotto la media regionale al 95% (dati Federalberghi ndr). Ottimo il giudizio di Maura La Cava, titolare del Blitz, in corso Vannucci: “Erano anni che non si vedeva tanto movimento il 25 e 26 dicembre. E finalmente sono tornati anche i perugini in corso Vannucci”. La Cava non ha dubbi: “A dare un ottimo contributo sono stati gli igloo, voluti dall’assessore Clara Pastorelli, perché sono riusciti a creare un’atmosfera speciale. Per Capodanno organizzeremo un aperitivo ‘rinforzato’ e terremo aperto senza stop fino a tardi”. La titolare del Blitz parla anche di un incasso cresciuto del 30% rispetto al 2018. Tutto prenotato già da una settimana per il cenone di Capodanno del Bistrot di piazza Matteotti. Anche qui l’allestimento della tensostruttura viene promosso a pieni voti. “Il movimento che si è creato nel fine settimana ha compensato i numeri non esaltanti registrati nei giorni infrasettimanali”, commenta Gianni Segoloni  titolare de Il Bistrot. “Piazza Matteotti – afferma – è un punto di riferimento per famiglie, bambini e ragazzi che è andato via via crescendo”. Per Segoloni, in sintesi: molte persone del posto, tanti turisti italiani, pochi stranieri. E aggiunge: “Anche le prenotazioni del cenone sono state fatte per la maggior parte da gente del luogo”. Il sold out delle cene sotto gli igloo si ripete da piazza Matteotti a via Mazzini fino a corso Vannucci con un prezzo medio sulle 80 euro.

Fonte: https://corrieredellumbria.corr.it/news/home/1370499/perugia-umbria-natale-capodanno-centro-storico-feste-prenotazioni-.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.