Il 70° Festival di Sanremo secondo Amadeus: un pieno di emozioni in mondovisione

È una partenza sopra le aspettative quella del Festival della canzone italiana giunto alla sua settantesima edizione.

Malgrado le numerose critiche ricevute in queste settimane, la prima puntata è partita all’insegna della buona musica. Un pieno di emozioni trasmesso in mondovisione.

Fiorello rompe il ghiaccio e con il suo ingresso nei panni di Don Matteo tenta di placare l’acceso dibattito di questi giorni, come d’altronde soltanto lui riesce a fare.

Si parte subito con alcuni duelli tra la categoria giovani e poi con l’attesissima Irene Grandi, interprete del suo brano musicale scritto da Vasco Rossi.

Vivace esibizione di Marco Masini e delle Vibrazioni, entrambi con due canzoni molto orecchiabili.

Come anche quella della meravigliosa concorrente Rita Pavone.

Ad emozionare il pubblico con alcuni brani eterni, veri pilastri del panorama musicale italiano, il super ospite Tiziano Ferro e la ritrovata coppia formata da Romina Power e Albano Carrisi.

Debutto sobrio per entrambe le assistenti Diletta Leotta e Rula Jebreal, quest’ultima intervenuta con una relazione molto toccante sulle donne, continuamente vittime indifese di abusi e torture.

Particolare attenzione e sensibilità dimostrata dall’organizzazione anche nei confronti di sordi e non vedenti.

Saranno molte le curiosità di questa edizione che sembra aprire le porte ad una settimana carica di emozioni.

Come l’emozione che potranno vivere tutte le persone presenti nell’adiacente piazza Colombo, cuore di Sanremo.

Nella piazza è stato allestito un palco, il Nutella stage, dove per la prima volta nella storia del Festival si esibiranno numerosi artisti.

Prima tra tutti la strepitosa Emma Marrone, ospite della serata, accompagnata sul palco direttamente da Amadeus.

Prima classifica della serata: terzo posto per Diodato, secondo posto per Elodie e prima posizione per Le Vibrazioni.

Buon Festival ‘ventiventi‘ a tutti e viva la musica, viva la Canzone Italiana! (Patrizio Di Nola).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.